News

Mons. Jacono è tornato a Caltanissetta In evidenza

Il 28 settembre 2019 è stato un giorno di festa e di gratitudine al Signore per il ritorno del corpo del Venerabile Servo di Dio Mons. Giovanni Jacono nella Diocesi nissena che ha amato e guidato per ben 35 anni. Giunge, cosi, a compimento un grande desiderio che il nostro Vescovo Mario ha alimentato nel suo cuore, trasmettendolo a tutta la comunità ecclesiale, sin dall’inizio del suo ministero pastorale in diocesi.

Da alcuni anni, infatti, Mons. Russotto ha chiesto alla Diocesi di Ragusa, nella cui Cattedrale Mons. Jacono è sepolto fin dalla sua morte nel 1957, la traslazione del corpo per essere posto nella nostra Cattedrale, da lui ricostruita e ampliata dopo il bombardamento del 1943. Anche i nipoti e familiari hanno più volte espresso il loro desiderio di far ritornare il Vescovo “buono” nella Diocesi nissena e, all’indomani della consegna da parte del Cardinale Prefetto della Congregazione per le Cause dei Santi del Decreto di riconoscimento delle virtù eroiche del Servo di Dio, anche il Vescovo e il presbiterio di Ragusa si sono espressi favorevolmente per la traslazione del corpo del Venerabile a Caltanissetta.

Pertanto, il 26 settembre presso la Cattedrale di Ragusa si è fatta la “recognitio” delle spoglie mortali del Vescovo Jacono e Sabato 28 settembre una delegazione del presbiterio ragusano ha accompagnato e consegnato al nostro Vescovo la bara con il corpo del Vescovo Venerabile che, proprio il 28 settembre del 1921, faceva il suo ingresso nella nostra Diocesi!

La comunità diocesana ha accolto alle 9,30 in punto Mons. Jacono in Seminario da dove, compiuti gli atti burocratici di consegna, è stato traslato processionalmente in Cattedrale per la solenne Celebrazione Eucaristica presieduta dal Vescovo Mons. Mario Russotto e concelebrata da tutto il presbiterio diocesano.

 

Altro in questa categoria: « Tra cielo e terra

Log in